Associazione Peschi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Associazione culturale "Alberto e Umberto Peschi" per le Arti Visive
62100 Macerata, via G. Verdi n. 10 A

e-mail :  associazionepeschi@virgilio.it

__________________________________________________________________________________________________________
..... senza parole
L’amico incisore e pittore Ezio Bartocci ci ha mandato questa sua opera: “Data la guerra alle porte, che non è la sola al mondo, la sto facendo circolare come "Manifesto aperto" per invitare chiunque a completarlo con uno slogan, (in particolare i politici e i faccendieri).
Si chiudono tanti rubinetti ma uno continua a rimanere aperto colpevolmente.
E la mano da che parte sta per girare?
La corsa agli armamenti non lascia ben sperare”.

"E’ un’immagine - ha commentato Lucio Del Gobbo - che rappresenta in modo cogente, silenzioso ma inquietante, la situazione politica internazionale conseguente alla guerra in Ucraina. E’ intrigante, fa riflettere, può sembrare ambigua ma non lo è: la goccia esplosiva  che cola è puntata, o comunque può cadere, anche sulle nostre teste”.

Come in ogni suo lavoro, anche in quest'opera Ezio Bartocci si distingue per capacità di sintesi, talento grafico, efficacia concettuale.
__________________________________________________________________________________________________________
ALLA GALLERIA LABORATORIO 41 è DI SCENA LA SCULTURA
Umberto Peschi visto da Ezio Bartocci
Si può essere in tredici senza sfidare la sorte. È il caso della mostra presente alla Galleria Laboratorio 41 in Via M. Pantaleoni 41 a Macerata. Si intitola  “Scultori di Marca – Omaggio ad Umberto Peschi”, ed è impegnata a rendere un’immagine scelta della scultura marchigiana contemporanea, naturalmente con qualche inevitabile defezione: le scelte non possono non essere parziali. La mostra è organizzata dalla Galleria ospitante con la collaborazione dell’Associazione Peschi, ed è presentata dal critico Lorenzo Fiorucci. Passiamo in rassegna i nomi degli scultori presenti: Alfredo Alimento, Paolo Annibali, Claudio Candelaresi, Marco Cingolani, Egidio Del Bianco, Ugo Caggiano, Bruno Mangiaterra, Rocco Natale, Gianfranco Pasquali, Valerio  Valeri, Stefano Tosti, Valeriano Trubbiani, Vittorio Zitti.
Artisti viventi e artisti scomparsi, tutti indistintamente vivi e presenti grazie alle loro opere, tutti legati da amicizia o ammirazione nei confronti del nostro magnifico scultore Umberto Peschi. Si chiama “contemporanea” l’arte che ingloba temporalmente gran parte del 900 e il primo ventennio del nostro secolo, perché attuale, perché moderna, perché libera nelle scelte di linguaggio, perché esprimente un’idea nuova, non ingessata della scultura. La prima novità proposta è l’eliminazione di ogni steccato tra figurazione e astrazione. La seconda è quella dell’agire individuale in coerenza con la  storia di ricerca di ciascun artista, .con libertà, manipolando, assemblando, togliendo e aggiungendo con un uso indiscriminato di materiali e tecnologie che appartengono alla contemporaneità. Sono queste alcune delle  considerazioni che possono sorgere visitando la mostra. Una visita da consigliare a chi si voglia rendere conto che cosa si intenda oggi per Scultura contemporanea. Per noi marchigiani un’occasione preziosa per  rivedere  opere di artisti scomparsi di cui si rischia di perdere persino il  ricordo. Dunque, benvenuto Alfredo, .benvenuto Claudio, benvenuto Ugo, benvenuto Valeriano. E ciao a tutti gli artisti in mostra, che essendo vocazionalmente scultori appartengono a  stirpe eletta!
L’iniziativa, oltre che della Galleria ospitante, e per essa  di chi la dirige (Alessandro Leanza), e dell’Associazione Peschi, intitolata all’artista a cui si vuole rendere omaggio,  scaturisce dalla passione degli artisti che vi partecipano: una condizione che solitamente giova alla qualità dell’evento.
La mostra sarà visitabile dal 29 gennaio al primo marzo.
Lucio Del Gobbo

__________________________________________________________________________________________________________
 
    Associazione culturale "Alberto e Umberto Peschi" per le Arti Visive  - 62100 Macerata, via G.Verdi 10A;  email:  associazionepeschi@virgilio.it
Torna ai contenuti | Torna al menu